Elettroagopuntura diagnostica

TEST EAV


L'EAV è una tecnica diagnostica strumentale non invasiva, indolore, senza alcuna controindicazione. Essa ha la capacità di registrare le correnti elettriche presenti sulla pelle, evidenziandone differenze e caratteristiche. Tali differenze sono del tutto normali e corrispondono ai punti energetici dell'agopuntura. Questi punti sono dislocati su tracciati che collegano strutture fisiche e funzioni al complesso della rete energetica, che ne permette la vitalità e ne registra le condizioni.Ogni punto è connesso ad un organo e alla corrispondente funzione e, attraverso l'EAV, è possibile valutarne la condizione misurando il parametro elettrocutaneo. Uno dei grandi vantaggi è di poter rilevare le anomalie allo stadio energetico, ovvero molto prima che esse si concretizzino in patologie organiche e funzionali specifiche.
Oltre alla valutazione delle condizioni organiche è possibile testare la validità dei rimedi: se ad esempio fosse individuato un parametro elettrico fuori dalla norma, sarebbe possibile inserire nel circuito un rimedio ed osservare se il parametro si normalizza. Quando ciò avviene s'intende che il rimedio sia valido.
Allo stesso modo possono essere valutate ogni serie di sostanze potenzialmente dannose o sospette, ovvero inserendo un campione di esse e valutando la risposta secondo le oscillazione del flusso energetico. In tal modo possono essere valutate allergie, intolleranze alimentari, ipersensibilità a farmaci ecc.



L'elettroagopuntura secondo Voll ( EAV ) è un sistema che traduce misurazioni elettromagnetiche, effettuate su aree cutanee ben precise, in dati relativi allo stato di salute di organi e apparati.L'apparecchio eroga costantemente un' energia pari ad una intensità che varia tra 5,5 e 11,25 micro Ampere e la resistenza elettrica che si rivela durante la misurazione varia tra 0 e 600 Kilo Ohm.
Nell'ambiente extra cellulare esistono elettroliti che variano le loro concentrazioni e distribuzioni a seconda dello stato fisiologico o patologico. In presenza di infiammazione acuta si avra' un edema extra cellulare, una zona quindi iperidratata e iperconducibile.
In presenza di ipofunzionalita' si avra' una disidratazione extracellulare, una zona ipoidratata e ipo conducibile.
Attraverso i punti di agopuntura su mani e piedi corrispondenti a specifici organi , l' EAV gold ( elettroagopuntura ) legge le variazioni della conducibilita' date da questi cambiamenti elettrolitici verso il basso o verso l'alto.
I punti corrispondenti a zone ipoidratate e percio' ipofunzionanti avranno un valore di conducibilita' basso
( sotto i 40 US ). I punti corrispondenti a zone iperidratate e percio' infiammate avranno una conducibilita' alta ( sopra i 60 US )

Test generale

Il test generale valuta la reattivita' sistemica di un individuo.Misurando quaranta punti di mani e piedi ed elaborando i dati , e possibile ottenere una mappa della situzione ionica dell'organismo.
Cio' evidenziera' le regioni del corpo con alterazioni in eccesso o in difetto di conducibilita' da indagare sucessivamente.

Test manuale

Una volta individuate le regioni alterate l EAVgold permette di approfondire le possibili cause e le possibili soluzioni terapeutiche mediante un test manuale di provocazione con stimoli specifici.
Si invia al paziente attraverso un elettrodo pinza un segnale elettromagnetico che emula e provoca un evento stressorio momentaneo e specifico.Le frequenze elettromagnetiche emulate comprendono farmaci omotossicologici , omeopatici , segnali di alimenti , tossici , micobiologici isopatici.
Il personal computer emula attraverso un generatore di frequenza le fiale test analogiche ( stresori emulati ) . Lo stimolo puo' indurre una variazione del sistema extra cellulare analizzato e quindi definire se si e' in presenza di specifita' di stressore per quella patologia.