Biomesoterapia estetica e antalgica

La Biomesoterapia deriva dalla mesoterapia classica a cui unisce tecniche di medicina naturale.
E' una tecnica iniettiva che avvalendosi di un piccolo ago (4 mm) permette di introdurre localmente dei farmaci (omotossicologici, omeopatici o fitoterapici) scelti in base alla diagnosi. Il sito di applicazione in Biomesoterapia inoltre rispetta il decorso dei meridiani conosciuti in agopuntura.

La Biomesoterapia oltre a ridurre gli effetti collaterali della classica mesoterapia, le conferisce un carattere olistico studiando il paziente non solo per il suo problema specifico ma anche nella sua totalità.

La Biomesoterapia è un metodo terapeutico innovativo ed altamente sicuro che consiste nell’iniettare piccole quantità di medicinali omeopatici nello spessore della pelle . La metodica del tutto scevra di effetti collaterali ed indolore, utilizza materiale usa e getta per assicurare la completa sterilità del trattamento.



In quali casi è utile la Biomesoterapia?

Trattamento della cellulite, adiposità localizzate, rughe (cosiddetto biolifting) smagliature, cicatrici anche da ustione, alopecia ed in ogni caso di precoce invecchiamento cutaneo. Varici agli arti inferiori, geloni.

Trattamento delle problematiche ortopediche: artrite, artrosi e tutti i problemi di natura ossea o muscolare caratterizzati da gonfiore dolore contratture muscolari. Disturbi di natura neurologica (nevralgie, lombosciatalgie, neuropatie etc).

Possono sottoporsi a questi trattamenti anche pazienti allergici.

Il trattamento, sempre personalizzato, deve essere eseguito da personale medico.